PRENOTAZIONI

Arrivo:

Notti:

Codice d'accesso:

Per famiglie con bambini

Escursioni a vostra scelta potete prenotare anche in anticipo:
e-mail: almissa-larus@galeb.hr
tel.: 00385 21 864 596

RAFTING

Rafting sul fiume Cetina dura circa 4 ore, su 9 km di lunghezza, dal villaggio Penšići alla località di villeggiatura Radmanove Mlinice.

Sul fiume Cetina, vi aspettano delle rapide leggere e calme, laghi chiari e profondi, perfetti per il nuoto. Le coste coperte da una fitta vegetazione, in alcuni luoghi formano il «tunnel» dei rami in mezzo delle rocce impressionanti, e grotte....


NUOVO!!!


Cari ospiti,

A partire dall'estate del 2014 è possibile esplorare l'affascinante città di Omiš in un modo nuovo ed emozionante!
Agenzia Almissa-larus (campeggio Galeb) offre una visita guidata della città:

• Conoscete la storia dei pirati di Omiš
• Prendete una sbirciatina nelle parti nascoste della città
• Godetevi la vista indimenticabile dal castello di Mirabella su Omiš e l'isola di Brač
• Assaggiate le specialità tradizionali gastro in una vecchia taverna
• Salpate dal porto di Omiš in una gaeta centenne
• Fate un giro romantico in barca sul fiume Cetina

Godetevi tutto il fascino di Omiš e rendere la vostra vacanza più ricca con Visit Omiš!

CANOA

Una vera escursione per tutta la famiglia. Indipendentemente dall"età, si può godere il canottaggio facile della parte pacifica del fiume Cetina nonché nelle piccole rapide, rilassando in uno splendido paesaggio. La guida si svolge in canoa per due o tre persone sul corso Čikotina Lađa – Blato na Cetini o Blato na Cetini – Zadvarje.

Dopo questa escursione interessante, è possibile riprendere la forza in un ristorante che si trova lungo il fiume o in una cantina della retroterra di Omiš che offrono le specialità locali.

FISCH - PICNICK

Si organizzano le gite in barca sulle isole di Brač e Hvar. Potete degustare dei prodotti di mare e scoprire alcuni dei segreti della grande tradizione da pesca (come gettare le reti da pesca, i nomi di pesce, ecc.)

EQUITAZIONE

Nei dintorni di Omiš, Split, Trilj e Sinj ci sono molte scuderie e dei club di cavalleria che organizzano le scuole d"equitazione per principianti e professionisti. Questi centri offrono anche la possibilità d"equitazione ricreativa.

L"allevamento di cavalli nella Regione di Cetina ha una tradizione di 300 anni e si basa su un unico torneo cavalleresco «Alka di Sinj», che ha luogo a Sinj e data dall"anno 1715. Questo torneo evoca una vittoria dei cavalieri di Sinj contro i Turchi. Gli Alcari al cavallo, nella corsa, vestiti nel costume popolare solenne, mirano all"oggetto – l"anello, provocando un entusiasmo dei numerosissimi turisti.

L"Alka si svolge ogni anno nella seconda settimana dell"agosto, quasi tre secoli.

SPLIT

Split (Spalato) è la città più grande in Dalmazia, construita 1700 anni fa. Nel cuore di Spalato – in centro della città – si trova il Palazzo di Diocleziano dal secolo IV. Sulla piazza centrale del Palazzo si trova il Tempio di Giove, oggi la cattedrale della città - il più vecchio edificio del mondo di questo genere.

Se si passa attraverso le cantine del Palazzo in cui vi sono numerose bancarelle con souvenirs singolari, si arriva fino a Riva – salotto della città, il posto centrale di tutti gli eventi di Split.

L"estate, a Split si terrà la notte di Diocleziano durante la quale si può rivivere, in un modo divertente e gastronomico, il momento storico del regno di Diocleziano. Ogni anno durante l"Estate di Split potete godere il ricco programma culturale ed artistico.

MAKARSKA

Makarska è una delle destinazioni turistiche più attrattive sulla costa croata, situata ai piedi del monte Biokovo – del magnifico parco naturale.

All"archivio del famoso Monastero francescano che ha festeggiato 500 anni d"esistenza si trova il racconto storico della città. Ci sono anche la famosa biblioteca, il conosciuto Museo malocologico – Museo di conchiglie ed Istituto delle montagne e del mare.

Dalla cima montanara Vošac (1422 m), in minibus, vi invitiamo a godere il suo bellissimo paesaggio ed una vista indimenticabile sulla Riviera di Makarska e sulle isole di Brač, Hvar e Korčula.Dopo una camminata di mezz"ora raggiungerete la cima più alta San Juraj (1762 m), e sarete sulla «vetta del mondo», ammirando le isole dalmate, l"entroterra dalmata e la Bosnia ed Erzegovina.

DUBROVNIK 

Grazie alla sua bellezza eccezionale e al ricco patrimonio culturale Dubrovnik è stata inserita alla lista del Patrimonio Mondiale dell"UNESCO. Circondata da bastimenti e fortezze, è un vero luogo delle scoperte architettoniche e capolavori culturali, ben curati nel corso dei secoli.

Consigliamo una visita alla torre Minčeta, alle fortezze Bokar, Revelin, Lovrijenac o visitare il Monastero Francescano e Domenicano in cui c"è il patrimonio storico dell" attività culturale ed artistica della celebre Repubblica di Dubrovnik.

Dubrovnik è una città da mille monumenti ed è impossibile enumerarli tutti: Fontana d" Onofrio, Colonna d"Orlando, Palazzo del Rettore, Palazzo Sponza, Piazza Luza, Archivio di Dubrovnik....

Se decidete di visitare alcuni di loro o semplicemente passeggiate lungo lo Stradun, Dubrovnik vi affascinerà. Molti turisti ci tornano ogni anno.

MOSTAR E MEĐUGORJE

Nel tempo della dominazione turca, Mostar era un centro commerciale molto importante, ed oggi divenuta una delle città più belle di Bosnia ed Erzegovina.

Non perdete l"occasione di visitare il ponte Vecchio e la città Vecchia che si trovano sotto la protezione dell"UNESCO dall"anno 2005, vi consigliamo anche di visitare gli altri monumenti della città come il vecchio Bazar, la Moschea ed una tipica casa turca.

Prendendo parte nell"escursione a Međugorje, sentirete la vera bellezza d"Erzegovina e di più, il vivente spirito di beatitudine di Međugorje – il luogo in cui la felicità, la pace e la forza della fede si sentono ad ogni passo.

Međugorje è uno dei luoghi di pellegrinaggio più conosciuti nel mondo cattolico che attira dei millioni di visitatori di tutto il mondo. Dopo la Messa potete visitare il «Monte dell"Apparizione» dove la Beata Vergine apparve ai bambini del villaggio nell'anno 1981.